A chi mi rivolgo?

Prima o poi nella “carriera” di ogni blogger, questa domanda deve venir fuori, dato che si rivela un elemento cruciale nella realizzazione e piano editoriale di ogni blog che si rispetti.

Chi è il mio pubblico target?

Non è sicuramente una domanda facile, coinvolge d’altronde svariati elementi che vanno analizzati, con disciplina e metodo:

  1. Di quale settore mi occupo, di cosa parlo;
  2. Conosco il mio settore?
  3. Ho trovato un angolo di attacco che mi permette di differenziarmi rispetto alla concorrenza nel mio mercato di riferimento?
  4. Ho trovato una nicchia profittevole nel mio mercato di riferimento?
  5. Ho individuato una tipologia di lettore (leggi: cliente potenziale, prospect) che ha un ben preciso desiderio da realizzare o problema da risolvere?
  6. Ho intenzione di dare a questo prospect una soluzione al suo problema scrivendo sul mio blog?
  7. Quali sono le abitudini di navigazione del mio prospect?
  8. Ho intenzione di usare banner e/o di sfruttare il sistema di affiliate marketing?

e via dicendo…

Ovviamente, per quel che mi riguarda, ho appena iniziato a scrivere questo blog, perciò non ho ancora effettuato queste analisi, ma ho una prima idea del pubblico target a cui mi voglio rivolgere.
Parlerò principalmente a due pubblici potenziali, il primo costituito da tutte quelle persone che in vario modo hanno a che fare nella loro vita con un venditore (nelle numerose forme in cui questo si presenta), per aiutarli a capire meglio se si trovano di fronte un venditore professionista, o un “piazzista” (appellativo negativo per definire chi ti vuole appioppare qualcosa che non ti serve, solo per fare numeri, un comportamento decisamente non etico…). Il secondo pubblico potenziale a cui mi voglio rivolgere è costituito dai miei colleghi venditori; non ho certo la pretesa di insegnare niente ad alcuno, dopotutto sono solo un piccolo venditore, tuttavia voglio mettere a disposizione dei miei colleghi tutte le risorse utili di cui vengo a conoscenza, ritengo che questo sia un buon punto di partenza.

Al prossimo articolo!